Il sistema MCTC Net2 a regime ed i presidi per il suo monitoraggio e controllo

Alla scadenza programmata del 2015, oltre il 99% dei centri di revisione si è adeguato ad MCTC NET2.

Con l’inizio del 2016 l’Amministrazione ha cessato l’opzione di utilizzare ancora in regime transitorio MCTC NET1, e quindi tutti i Centri operano obbligatoriamente con il nuovo protocollo.

Nel corso del 2016 l’Amministrazione ha avviato una campagna di accertamenti presso i costruttori di attrezzature di revisione che avevano scelto l’opzione dell’autocertificazione, per verificare l’effettiva corrispondenza delle attrezzature alle specifiche del nuovo protocollo.

In forza della circolare 21772/2015, e con le modifiche di cui alla circolare 7298/2016, si sono avviate le ispezioni presso i Centri di revisione ad opera dei funzionari degli UUMC, sulla scorta di una specifica linea guida, per verificare che le attrezzature e/o i software siano correttamente installati e siano conformi alle omologazioni e certificazioni rilasciate.

Le due iniziative poste in atto sono orientate a garantire il corretto esercizio delle linee di revisione, a tutela degli operatori professionali e della collettività in termini di sicurezza stradale e ambiente.

Luogo: Data: 2 luglio 2016 Ora: 10:00 - 10:20 stefano_baccarini-300x300 ing. Stefano Baccarini